Per BLG LOGISTICS, un anno di successi ma anche di importanti sfide

17.12.18

"Il 2018 è stato un anno di successo per il Gruppo BLG – nonostante si siano presentate delle sfide, ci sono stati anche degli ottimi e positivi risvolti", ha dichiarato il CEO di BLG Frank Dreeke alla conferenza stampa dello Stato di Brema sui porti il 17 dicembre a Brema.

Entro fine anno la rete gestita dalla divisione AUTOMOBILE di BLG avrà movimentato, trasportato e processato tecnicamente 6,5 milioni di veicoli, compresi circa 2,2 milioni di automobili a Bremerhaven. Grazie al rinnovo del contratto con Tchibo, BLG LOGISTICS ha assicurato un totale di circa 3.000 posti di lavoro per diversi anni presso il sito di Brema nell’ambito della contract logistics. Anche all’interno della divisione CONTAINER, rappresentata da EUROGATE, la situazione è andata via via migliorando

 

Come da tradizione, Frank Dreeke ha rivolto la sua attenzione prima a Bremerhaven. Entro la fine dell'anno, il volume di movimentazione presso il BLG AutoTerminal Bremerhaven raggiungerà circa 2,2 milioni di veicoli. Quest’anno, il sito, di 240 ettari, è stato messo a dura prova da un numero maggiore di veicoli e tempi di attesa più lunghi, così come da partenze meno frequenti.

 

Attraverso l'intera rete AUTOMOBILE, con i suoi porti marittimi e terminal terrestri e le spedizioni di auto su strada, ferrovia e vie navigabili interne, il volume di movimentazione del 2018 ammonterà a circa 6,5 milioni di veicoli. Nel 2017 il numero di veicoli movimentati, trasportati e tecnicamente lavorati dalla stessa divisione era pari a 6,3 milioni. Su ferrovia e su strada, il Gruppo BLG ha trasportato quasi 2,2 milioni di veicoli in totale. Secondo il CEO di BLG, Frank Dreeke, "Potremmo migliorare ulteriormente l'utilizzo delle capacità dei nostri camion se non dovessimo fare i conti con l'immancabile carenza di conducenti. Come contromisura, stiamo ponendo sempre più l'accento sulla formazione interna. "

 

60.000 i pacchi gestiti al giorno nel periodo natalizio!

 

La tendenza in categorie fuori misura è stata di nuovo positiva. A Bremerhaven, dove BLG gestisce non solo le automobili, ma anche una vasta gamma di carichi High&Heavy, la società prevede di movimentare 1.367 milioni di tonnellate di merci entro la fine dell'anno, compresi autogru e veicoli da cantiere, così come project cargo quali spedizioni pesanti e sistemi completi di treni, che vengono caricati su navi RoRo a Bremerhaven. Di conseguenza, il volume di gestione record registrato nel 2017 (pari a 1,35 milioni di tonnellate) è stato nuovamente leggermente migliorato. A Neustädter Hafen, l'unico porto universale di Brema e il più grande terminal europeo per carichi generali e pesanti, BLG ha mantenuto le sue buone prestazioni anno dopo anno, nonostante le tariffe statunitensi sui prodotti in acciaio, e ha anche ottenuto un leggero aumento ai 1,35 milioni di tonnellate.

 

A luglio BLG LOGISTICS e Tchibo hanno firmato un'estensione del contratto. Dopo aver rinnovato i contratti con Daimler AG nel 2017, il Gruppo BLG ha assicurato circa 3 000 posti di lavoro a Brema nella divisione CONTRACT per un certo numero di anni. Attualmente 600 dipendenti BLG lavorano nell’area centrale di stoccaggio, nell’area picking degli ordini multicanale, nei reparti di gestione dei resi ed export per conto di Tchibo. Nel periodo natalizio saranno spediti ai consumatori fino a 60.000 pacchi al giorno. Nelle attività logistiche legate ai ricambi auto presso LC Bremen, i volumi sono aumentati a tal punto che si è reso necessario un incremento della forza lavoro; negli ultimi mesi sono stati assunti 400 dipendenti.

Anche all’interno della divisione CONTAINER, rappresentata da EUROGATE, la situazione è andata via via migliorando Ad Amburgo i volumi sono aumentati di nuovo da maggio, mentre a Bremerhaven chiuderanno l'anno alla pari con il 2017. A Wilhelmshaven la crescita dovrebbe superare il 10% per il terzo anno consecutivo. Tuttavia, il trasferimento da parte della compagnia di spedizioni Hapag-Lloyd e dei suoi partner nella società The Alliance delle loro operazioni transatlantiche da Bremerhaven ad Amburgo Altenwerder getta un'ombra sulle prospettive per il 2019. Frank Dreeke commenta: "Continueremo a lottare per mantenere a Bremerhaven alcune delle attività incluse nei servizi trasferiti, dove potranno essere ritirate da altre compagnie di navigazione. Allo stesso tempo stiamo lavorando molto duramente per individuare le misure idonee a compensare questa perdita".

LC Bremen, magazzino high-bay dedicato al cliente Tchibo e il porto di Neustadt
JPG, 2 MB
Terminal Bremerhaven
JPG, 1 MB

Press contact

Press officer

Contatto via telefono

Press officer

Contatto via telefono

Per E-Mail kontaktieren

Press officer

Contatto via telefono

Press officer

Contatto via telefono

Per E-Mail kontaktieren