Mercantile d’epoca dall’Antartide in visita a Brema

Nostalgia al porto di Neustädter: la 33enne nave reefer "La Manche", di proprietà di Aker BioMarine, è stata ormeggiata al Molo 21 durante il fine settimana e da lì continuerà a scaricare enormi sacchi di alimenti per animali fino a mezzogiorno di oggi.

La particolarità del mercantile costruito in stile tradizionale è che essa svolge il suo lavoro, proprio come nel 1960, utilizzando la propria attrezzatura di bordo per scaricare il carico. Inoltre, la "La Manche" non ha alcun porto di carico – proviene dalle acque dell'Antartide. Là normalmente naviga avanti e indietro tra due pescherecci che catturano krill e li trasformano in farina di krill e poi trasporta quest’ultima verso l’America Latina. Questa volta, però, la nave reefer ha preso le sue 4.170 tonnellate di carico direttamente in Europa, ovvero al posto di Neustädter, prima di rinnovare la sua classificazione, il controllo periodico della nave, a Riga.

"Tali navi sono una vera e propria rarità al giorno d'oggi", afferma Sven Riekers, amministratore delegato di BLG Cargo Logistics. "Mi auguro che l'elegante 'La Manche' resterà in servizio per molti anni a venire – e magari che un giorno faccia di nuovo rotta verso Brema".

"La Manche è una grande nave con cui operare, ha raccolto l'esperienza durante molti anni di servizio in alcuni degli ambienti più ostili del pianeta. Con una forte attenzione alla manutenzione, ci stiamo assicurando che 'la vecchia signora' possa continuare a gestire le acque agitate dell'Antartide per molti anni a venire. Una nave con esperienza e un equipaggio esperto è fondamentale nelle operazioni di successo in questo ambiente", dice Tore Hetland, Direttore della Logistica e Supply Chain, Aker BioMarine.

"La Manche" di Aker BioMarine è l'ultima del suo genere in grado di servire una flotta di navi in aree remote, come l'Antartide, con carburante, rifornimenti e serbatoi, oltre a portare i prodotti a riva. I mercantili più recenti non sono dotati di tali capacità, il che spiega ulteriormente la necessità di una corretta manutenzione per fare in modo che il cargo continui ad andare forte.

La 33enne nave reefer “La Manche”, di proprietà di Aker BioMarine, ormeggiata al Molo 21 al porto di Neustädter. (Photo © Christian Costa)

Consiglia questo comunicato

Condividi questo comunicato nei social network: