Riconoscimento internazionale: BLG ed Engelbert Strauss ricevono il premio “ELA Award”

15.04.16

BLG LOGISTICS insieme al suo partner Engelbert Strauss è il vincitore del premio European Logistics della European Logistics Association (ELA). Dopo aver vinto nel 2015 il Premio tedesco per la Supply Management per il progetto dal titolo "Stargate junction - logistica ad interfaccia tra l'uomo e i robot", le due società hanno ora ricevuto un riconoscimento per questo progetto anche a livello europeo. Thomas Krüger, Amministratore Delegato di BLG Handelslogistik, e Matthias Fischer, responsabile di progetti operativi di Engelbert Strauss, hanno ricevuto l'ambito premio a Bruxelles ieri sera.

L'elemento chiave del concetto, dimostrando nel corso dello svolgimento regolare delle attività presso il sito di Francoforte dal mese di ottobre 2014, può essere così riassunto: non sono più gli operatori a dover andare agli scaffali, ma gli scaffali stessi contenenti la merce si muovono verso gli operatori. Ciò è reso possibile da un sistema tecnico sviluppato dalla società Grenzebach. Il sistema "G-Com" si basa sull'idea fondamentale di un magazzino con raccolta ordine mobile: gli scaffali vengono spostati in una stazione di prelievo multifunzionale, flessibile ed ergonomica (denominata "Stargate") in modo completamente automatico. I mezzi di trasporto utilizzati per questo scopo (i "Carrys") hanno un’altezza complessiva molto bassa che permette loro di correre sotto gli scaffali mobili, sollevarli e portarli alle postazioni “stargate” muovendosi su un percorso definito. La soluzione, altamente dinamica e flessibile, basata sul principio che "merce-verso-operatore", ha rivoluzionato l'intero settore della logistica interna presso il centro logistico BLG di Francoforte.

Il criterio determinante per l'installazione di G-Com è, allo stesso tempo, il più grande vantaggio: la scalabilità o espandibilità del sistema. Il sistema G-Com infatti può essere adattato in modo dinamico alle mutevoli condizioni di mercato e alle esigenze dei clienti. Se, per esempio, il volume degli ordini cresce, unità di trasporto addizionali possono essere utilizzati per migliorare le prestazioni o scaffali aggiuntivi possono essere installati per aumentare la capacità. Rispetto al tradizionale approccio “operatore-verso-merce”, G-Com è anche significativamente più efficiente. Inoltre, il sistema consente di creare postazioni di lavoro fisse ed ergonomiche, sostiene e riduce la pressione degli operatori presso le stesse in modi diversi e riduce al minimo le attività improduttive, come ad esempio la ricerca o la percorrenza di lunghe distanze. Inoltre, questa modalità operativa chiude il divario tra lo stoccaggio automatizzato di pallet (magazzino automatizzato verticale) e lo stoccaggio automatizzato di pacchi (magazzino automatico piccole parti) sotto forma di stoccaggio di ricambi automatizzato (G-Com).

In occasione della presentazione del premio, Thomas Krüger ha espresso la sua visione circa le future necessità del settore della logistica: "Crediamo che il sistema di “pick & store” realizzato congiuntamente da noi ed Engelbert Strauss sia un test pratico importante per molte esigenze future, in particolare per quanto riguarda le nuove necessità derivanti dalla discussione sull'industria 4.0 e logistica 4.0. In aggiunta ai sistemi “operatore-verso-merce” e “merci-verso-operatore”, i sistemi “robot-verso-merci-verso-operatore” si imporranno ben presto in molte situazioni."

"In qualità di provider logistico, siamo spesso in grado di stimolare l'innovazione solo nella misura consentita dal cliente. E per questo motivo siamo estremamente grati che Engelbert Strauss ha avuto il coraggio e la lungimiranza di attuare questo progetto con noi ", aggiunge Thomas Krüger.

Matthias Fischer ha inoltre dichiarato: "Con il nostro sistema logistico di Francoforte non abbiamo solo trovato una soluzione flessibile ed economica per l'impegnativo compito del sito di Francoforte, ma è stato anche sviluppato un concetto pionieristico e promettente per il futuro."

Cos’è l'Associazione Logistica Europea (ELA) e il Premio ELA

L'Associazione Logistics Europea (ELA) è un'organizzazione che comprende più di 30 federazioni nazionali di logistica in Europa occidentale e centrale e oltre. I membri di queste federazioni nazionali di logistica sono specialisti di logistica e prevalentemente provengono da aziende così come da vari settori di servizi. La ELA conta 55.000 specialisti di logistica all'interno della sua rete. L'organizzazione sostiene una professione e non un settore ed è quindi un organo neutrale. La ELA fornisce agli specialisti di logistica una piattaforma per il networking e sostiene le professioni nel settore della logistica e della supply chain. Per raggiungere questo obiettivo, l'organizzazione conferisce il premio ELA una volta all'anno, la medaglia d'oro europea nel settore della logistica e della supply chain. Dai finalisti dei rispettivi vincitori nazionali, ELA seleziona il miglior progetto logistico e il miglior professionista logistico dell'anno. Inoltre, l'organizzazione offre un programma di certificazione che ha come obiettivi uno standard di qualificazione uniforme nel settore della logistica e mantiene un intenso scambio con il Parlamento Europeo e le diverse Direzioni generali della Commissione Europea.

Da sinistra: Jos Marinus (Presidente di ELA), Manfred Türks (Presidente della Giuria Progetto dell’Anno – Ex president ELA), Thomas Krüger (Amministratore Delegato di BLG Handelslogistik), Matthias Fischer (Responsabile dei Progetti Operativi di Engelbert Strauss) e Frank Geerkens (Ambasciatore del Porto di Anversa) a Bruxelles.
ZIP, 4 MB Archivia
Da sinistra: Frank Geerkens (Ambasciatore del Porto di Anversa), Thomas Krüger (Amministratore Delegato di BLG Handelslogistik), Vanessa Claessens (BLG LOGISTICS), Matthias Fischer (Responsabile dei Progetti Operativi di Engelbert Strauss), Dr. Martin Christopher (Emerito Professore di Marketing & Logistica, Cranfield School of Management, Università di Cranfield, Regno Unito e Presidente della Giuria Professionista dell’Anno), Jos Marinus (Presidente di ELA) e Manfred Türks (Presidente della Giuria Progetto dell’Anno – ex Presidente ELA).
ZIP, 153 KB Archivia

Press contact

Press officer

Press officer

Per E-Mail kontaktieren

Press officer

Press officer

Per E-Mail kontaktieren